E-commerce nel 2021:

il Business Digitale diventa Mobile

Amedia7 News   •   12 Gennaio 2021

E’ da tanto che si sente parlare di Mobile First, di User Experience legata al mobile e della schiacciante vittoria della navigazione mobile rispetto a quella desktop, ma sicuramente il 2021 è alla base di una nuova esperienza E-commerce.

Cosa intendiamo per nuova esperienza E-commerce? Semplice, il fatto che il mobile diventa a tutti gli effetti il dispositivo principale di acquisizione clienti e quindi di fatturato. A dare questa conferma sono le vicende dell’anno appena concluso, il 2020, ed il fatto che Google entro la prima metà del 2021 darà il via ad una piccola rivoluzione, legata principalmente alla SEO ed al Mobile.

E-commerce e clienti: si sposta tutto sul mobile

Il 2020 sarà ricordato come l’anno in cui le piattaforme E-commerce hanno trovato la loro collocazione definitiva all’interno del panorama Economico Mondiale. Mentre prima era si un mercato florido, ma lontano dai numeri dell’offline, quest’anno, a causa di quello che stiamo ancora vivendo sulla nostra pelle, la forbice si è davvero tanto assottigliata.

Sono esplosi un po’ tutti i settori del business online. Questo vuol dire che il 2021 sarà l’anno della consacrazione?

Sicuramente sarà un anno di crescita ulteriore rispetto al 2019, ma bisogna capire se il trend del 2020 possa rimanere tale. Gli utenti da una parte hanno capito che la qualità dei servizi online è tanta e la possibilità di scelta ancora di più. Unico neo che potremmo trovare, è quello legato ad alcuni siti che ancora non si adeguano alle nuove esperienze d’uso Mobile delle nuove generazioni.

Google si aggiorna con il Nuovo Google Mobile First Index

E’ proprio notizia di qualche giorno fa, quella che vede Google annunciare l’arrivo entro Marzo 2021 del nuovo Mobile First Index. Questo update aggiornerà l’indice dei risultati di ricerca per i dispositivi mobili, eliminando una volta per tutte i siti desktop come risultato.

Recentemente Luca Petrocchi, SEM Specialist di SEMprofile, la Search Engine Marketing Agency italiana, ha definito questo aggiornamento come un’ultima chiamata all’azione, per rinnovare il proprio sito web o E-commerce in vista dei nuovi aggiornamenti.

Nel 2021 gli E-commerce dovranno essere quindi assolutamente pensati prima di tutto per il mobile e poi per il desktop. L’economica di tutto il mondo passerà sempre di più tra i dispositivi che ogni giorno teniamo nella nostra mano, accorciando i tempi di acquisto e definendo dunque nuove priorità di sviluppo del proprio business digitale.

Il Business Digitale diventa Mobile

Abbiamo capito dunque che il business digitale si affermerà come business mobile, in grado di portare negli schermi dei nostri smartphone prodotti e servizi più facilmente consultabili e chiaramente accessibili. L’economia mondiale sta voltando pagina e con essa il modo di fruire contenuti web. Questa è la base da cui partire nel 2021 per affrontare al meglio le sfide dell’E-commerce che avanza.

3 Consigli per prepararsi a Google mobile-only

Per contrastare una possibile perdita di traffico, tutti i contenuti da indicizzare si devono trovare sulla versione mobile del sito web. Inoltre, la versione mobile del sito web deve essere ottimizzata in modo che Googlebot esegua correttamente la scansione del contenuto.

Affinché il sito web funzioni in modo ottimale per gli utenti e Googlebot, i seguenti punti devono essere rispettati:

  • Googlebot deve essere in grado di accedere al contenuto mobile: affinché Google possa eseguire la scansione della versione mobile, le istruzioni nel file robots.txt devono essere controllate e, se necessario, modificate.
  • Devono essere presenti meta tag robots identici: se le istruzioni dei meta robots (noindex, nofollow) sulla versione mobile differiscono dalla versione desktop, potrebbero esserci problemi con la scansione e l’indicizzazione.
  • Il contenuto dei siti web deve corrispondere: se il contenuto è diverso nella versione mobile e nella versione desktop, ciò può comportare una perdita di traffico. Il contenuto del sito web dovrebbe quindi corrispondere in modo che Google possa continuare a recuperare le informazioni pertinenti per le pagine dei risultati di ricerca. Dovrebbero essere utilizzate anche le stesse meta informazioni e intestazioni significative.

Riassumendo, la transizione definitiva a Google mobile-only si traduce nella necessità di avere SEMPRE una versione ottimizzata per dispositivi mobili quando si ha un sito o si sta per lanciarlo. Una verità scontata (ma non troppo), dal momento che la maggior parte del traffico web, oggi, parte da un dispositivo mobile.

Sommario
E-commerce nel 2021:il Business Digitale diventa Mobile
Titolo dell'articolo
E-commerce nel 2021:il Business Digitale diventa Mobile
Descrizione
E-commerce - nel 2021 il mobile diventa a tutti gli effetti il dispositivo principale di acquisizione clienti e quindi di fatturato. Google entro la prima metà del 2021 darà il via ad una piccola rivoluzione, legata principalmente alla SEO ed al Mobile.
Nome dell'editore
Amedia 7 Srl
Logo editore